PRECISAZIONI A UNA SETTIMANA DAL “GRANDE GELO….”

1655749_10201496439555071_1693989324_o

Non pensavo di arrivare a dover scrivere un post di chiarimento in relazione a quanto accaduto sui Nebrodi, ma visto il “polverone che si è alzato” è doveroso da parte mia chiarire determinate situazioni.

Quella che mi sta più a cuore senza ombra di dubbio è dire chiaramente che tra me e Aldo Siragusa non c’è nessuna lite personale, nessun attacco premeditato, nessun tentativo da parte mia di colpire il circuito che ha costruito e che da anni porta avanti, nessuna strumentalizzazione, l’unico mio intento (nel bene e nel male) era solo quello di una critica costruttiva per far si che “la carovana del Trail” possa crescere ulteriormente, migliorando ciò che “secondo me” c’è da migliorare.

Ho letto una “carrellata di stronzate” enormi, [gente che accusava che se decidi di correre Trail si deve essere pronti a condizioni meteo avverse altrimenti è meglio starsene a casa sul divano (con tutto il rispetto non sono l’ultimo arrivato e so benissimo di cosa sto parlando) / gente che ha “approfittato” di questa situazione per creare “ipotetici” schieramenti a mio favore o a favore di Aldo / gente che ha messo sullo stesso piano una 22km contro una 43 / gente che, attraverso “velati” commenti, non avendo il coraggio di esprimere il proprio, si è “nascosta” dietro il pensiero altrui], e vi sto citando solo alcune delle situazioni che più mi hanno colpito.

Comunque quello che conta è che in privata sede ho chiarito con Aldo tutto quello che c’era da chiarire, che ci siamo confrontati apertamente e che ognuno attraverso il dialogo ha chiarito il proprio pensiero e la propria posizione.
La mia critica era, e rimane costruttiva, non voglio ritornarci sopra perchè ho capito che si tende a strumentalizzare ogni parola, ogni virgola, spesso senza che ce ne sia motivo.
Penso che il dialogo sia alla base del miglioramento, il dialogo unito al confronto dove ognuno possa esprimere le proprie idee e il proprio pensiero in merito a qualsiasi elemento del “nostro mondo”.

“Non tutto quello che per me è giusto deve essere giusto per un’altro”, se ci si parla allora si può chiarire, venirsi incontro e trovare un punto d’incontro, se si strumentalizza o si agisce d’istinto si creano solo le basi per una discussione destinata a finire in lite, attacchi e offese, senza che tutto ciò porti a nulla di buono.

Alla fine di tutto questo “marasma” posso dirvi che il rapporto con Aldo si è rafforzato, perchè tra uomini ci si parla “in faccia” senza omissioni, dicendo sempre la propria e facendo un passo indietro quando ci si rende conto degli errori commessi, piccoli o grandi che siano. Parlando sicuramente ci si chiarisce, attaccando e polemizzando senza motivo si creano invece solamente rancori seminando “tempeste”

Io resto un grande sostenitore del circuito Ecotrail Sicilia, convito e sicuro che in futuro attraverso il confronto e il diaologo “cresceremo” sempre di più.

W IL TRAIL

1904158_291047581042395_1584242761_n

Precedente IL MIO PEGGIOR NEMICO.... Successivo THIS IS THE END....